fbpx
SGP srl - Via Adelaide Bono Cairoli 30, 20127 Milano Copyright © 2019 SGP srl - All Rights Reserved | Design by IDEABILE

Trova il coraggio

In questo periodo della mia vita, dopo aver stravolto tutto ho iniziato a vedere tutto con occhi diversi. Mi sono resa conto che troppo spesso siamo talmente concentrate a correre per gli altri, a fare le cose per gli altri che ci dimentichiamo di fare le cose per noi stesse .

Cresciamo con la visione che se vuoi fare bene devi lavorare, senza sosta e seguendo obiettivi che spesso non sono nemmeno i nostri.

Ieri per me e per il mio team è stato un grande giorno. SGProgram è online e oggi sarà attivo finalmente l’ecommerce che permetterà a tutte le ragazze non ancora iscritte o in coda per #SGPExclusive, di acquistare il mio programma di allenamento #SGPBasic.

Tre anni fa nasceva nel mio piccolo mondo SGProgram. Tre anni fa avevo 10 ragazze nel programma, oggi sono 300 iscritte. Tre anni fa non sapevo ancora cosa sarebbe successo, ma sapevo esattamente che cosa desideravo per me e il mio futuro. In questi anni ho conciliato il mio lavoro da Personal Trainer in palestra con quello del mio programma, con tanti sacrifici. Il mio tempo libero si era ridotto a zero, lavoravo e basta, spinta da passione e tanta grinta. Sono stati anni difficili, fatti di soddisfazioni, ma anche di difficoltà. Volevo crescere, ma non riuscivo più ad essere lucida e concentrata su me stessa. L’estate scorsa è stata una delle peggiori della mia vita, credevo di scoppiare, e probabilmente l’ho fatto. Ieri nelle mie stories vi ho raccontato di come, poche ore prima di prendere il volo che da Ibiza mi avrebbe riportato a casa, ho fatto la scelta che ha salvato me stessa da un vortice nel quale mi ero inserita da sola. Non so se chiamarlo destino o fortuna, ma ho risentito un caro amico che vive a Las Palmas, un nomade digitale che ho sempre stimato, e che aveva una stanza libera proprio in Gran Canaria. Quel giorno ho fatto la scelta più bella della mia vita. Dopo qualche settimana, con il cuore pesante e la paura di chi non sa bene cosa aspettarsi da un luogo mai visto prima, sono atterrata in quest’isola meravigliosa. Ho capito subito che qui avrei potuto ritrovare me stessa. Oggi dopo molti viaggi avanti e indietro, finalmente ho trovato una casetta, a 100 m dal mare dove fare base e dove concentrarmi sul mio progetto. Oggi io sono felice perchè ho trovato un luogo ricco di energia che mi ha fatto ritrovare il fuoco negli occhi che mi ha sempre contraddistinto. Ed è per questo che ho deciso di scrivere, proprio in questa newsletter, tre punti fondamentali per me, grazie ai quali sono riuscita a trovare il coraggio che nascondevo nell’angolo più profondo del mio cuore.

  1. TAKE YOURE TIME
    Esci dal caos della gente, delle opinioni affrettate e dei giudizi non sempre richiesti e schiarisciti le idee. Per una volta non pensare agli altri e pensa solo a te stessa. Se senti di avere bisogno di ripartire, di ricrearti per inseguire un percorso preciso, hai bisogno di FOCUS e per averlo devi imparare a dire NO. Inizia con il dire di no a qualche cena a cui non tieni particolarmente, a qualche uscita al centro commerciale, a qualche cosa materiale, impiegando il tuo tempo per qualcosa di più costruttivo. Non dico che sia facile, ma ripartire da se stesse senza pensare ad altri, non devi viverlo come qualcosa di egoistico, ma come un gesto di amore e determinazione verso i tuoi sogni e progetti.
  2. VISUALIZZA LA TUA ROTTA:
    Sai che sono da sempre sostenitrice del detto: “Il fare è alla base del cambiamento“, ma ti svelo una cosa: prima di iniziare hai bisogno di visualizzarti nel contesto che vuoi ottenere. La tecnica della visualizzazione viene utilizzata dai più grandi coach in ogni ambito, dal business allo sport ed è fondamentale per raggiungere con la pratica l’obiettivo prefissato. Questo fa la differenza tra il lavoratore casuale e il lavoratore che possiede una ben precisa direzione e visualizzazione di quello che sta facendo. A livello pratico io in diversi momenti della mia giornata, anche quelli negativi, mi fermo e stacco da tutto: guardando il mio angolo di oceano visualizzo il mio percorso e i miei prossimi step. Trova il tuo angolo di pace e lascia andare la tua testa, ma anche e soprattutto il tuo cuore.
  3. E SE…
    Cosa succederebbe se non lo facessi? Esattamente così… questa domanda così diretta mi aveva spaccato il cuore. Non parlo delle decisioni prese in questo ultimo anno, ma di quando, ponendomi questa domanda, ho visto in me stessa una persona triste e infelice, che sarebbe arrivata a vivere  con un grande rimorso. Ricordo un momento in cui ero in camera e dopo l’ennesima giornata in cui andavo a letto infelice, arrabbiata con me stessa e con gli altri, sentendomi in colpa per non riuscire a sfruttare il potenziale che sapevo di avere, mi ero fatta coraggio e dissi a Giacomo: “Ti prego, fidati di me. Io devo partire. Devo ritrovare me stessa e proseguire nel mio progetto”. Lui aveva davanti un anno di lavoro in giro per il mondo e sapevamo perfettamente che non sarebbe stato facile. Ma sapete qual è stata la sua risposta? “Vai, io sarò sempre accanto a te”.  Quel momento di totale sconforto, ma al tempo stesso di grande forza e coraggio nello stravolgere la mia vita, me lo porterò sempre nel cuore perché mi ricorda che, anche nelle situazioni più difficili, possono nascere le più importanti decisioni della tua vita.

Questa è la mia storia, e sapete come può diventare la tua? Sarà banale, ma devi credere in te stessa e fare ciò che ami. Sfrutta il tuo talento. TROVA IL TUO SOGNO. TROVA IL TUO FUOCO.