fbpx
SGP srl - Via Adelaide Bono Cairoli 30, 20127 Milano Copyright © 2019 SGP srl - All Rights Reserved | Design by IDEABILE

SEI FEDELE A TE STESSA?

Eccoci arrivate ad un nuovo Happy Friday. Scrivere per me è terapeutico il più delle volte e riuscire a mettere nero su bianco le mie emozioni credo che mi abbia salvato in molte occasioni in cui avevo bisogno di esprimermi nel profondo. Oggi vorrei che ascoltaste la canzone che mi ha ispirato questa newsletter, alla quale sono davvero legata, Spies dei Coldplay Cliccateci sopra per metterla in sottofondo mentre leggete lentamente le mie parole. Pronte? 

 

SEI FEDELE A TE STESSA?

“E quando mi sento persa SELLY?”
“Cosa mi sta succedendo?”
“Cosa devo fare?”
“Come posso prendere la decisione giusta?”
In questi anni mi sono arrivate domande simili tantissime volte.
Ogni giorno mi ritrovo a rispondere e stimolare le mie ragazze alla ricerca di una maggiore consapevolezza di loro stesse. Attraverso questa infatti è possibile capire ciò che è meglio per noi, in ogni ambito della nostra vita. Come possiamo essere felici se stiamo facendo qualcosa che in realtà non lo rende possibile? Non amo chi esprime un giudizio su una determinata situazione che non vive sulla sua pelle, e soprattutto non ho mai assecondato le scelte avventate, quelle che spesso ci troviamo a fare quando arriviamo davanti ad un bivio, stravolte e ormai stanche di tutto. Ho sempre preferito lavorare stimolando le diverse scelte attraverso domande scomode, che ci costringono a fermarci e a scavare.
Da sempre sono convinta che più investiamo nel lavorare su noi stesse per affermare la  nostra indipendenza, tirando fuori la nostra vera forza e consapevolezza e più riusciamo a essere coerenti con ciò che vogliamo faccia parte della nostra vita. Ho visto le mie ragazze cambiare passo passo, voltando pagina una volta capito dove stavano sbagliando, da una relazione malsana ad un lavoro che ormai le aveva completamente spente.
Questo in qualche modo mi aveva forse convinto di essere diventata brava a prendere decisioni giuste anche nella mia vita. Eppure ragazze mie oggi vi scrivo con il cuore in mano, in un momento della mia vita in cui mi sembra che tutto vada più veloce di me.
Sono  eccitata, entusiasta, felice, fiera e motivata per quello che SGP sta diventando, ma ogni tanto, quando torno a casa mi sento confusa, mi sento una ragazza che a tratti è cresciuta troppo in fretta e che ha bisogno di accettare che alcune cose stanno cambiando. In questi momenti di confusione rimango in silenzio e spesso ascolto canzoni malinconiche. Lo faccio da quando ero ragazzina, quando litigavo con papà per poi scappare di casa, con le mie cuffiette, correndo verso il parco nord. Ascoltavo spesso i Coldplay e andavo a sdraiarmi su qualche panchina a piangere. Mi piaceva guardare il cielo azzurro attraverso il verde delle foglie degli alberi. Mi piaceva già allora stare da sola e pensare. Piangere mi ha sempre fatto bene, non me ne sono mai vergognata, mi fa sentire viva, prendendo il contatto con le mie emozioni. Sappiamo benissimo però che questo non basta per riuscire a prendere le decisioni giuste e per porre fine ai nostri dubbi e spesso alle nostre sofferenze più profonde e intime. Eppure quelle lacrime in quei momenti possono aiutarci, lasciando andare tutto, per qualche istante, in un fiume in piena.

“E allora come faccio SELLY a risolvere questo problema?”
Sapete cosa vi dico prima di continuare? Vi dico grazie perché in questi anni, attraverso le risposte ai vostri check ho effettivamente maturato più sicurezza in me stessa e attraverso il coraggio delle vostre azioni mi avete dato conferma che le cose possono cambiare solo se prendiamo noi la situazione in mano. Ho visto decine di donne finalmente decidere di cambiare lavoro perché avevano capito che non stavano esprimendo neanche il 10 % del loro  potenziale, le ho viste rischiare, le ho viste piangere, soffrire, ma poi le ho viste rinascere. Ho visto chiudere storie d’amore tenute in piedi da credenze e abitudini sbagliate, ho visto ragazze giovani avere il coraggio di ascoltarsi e  abbandonare o cambiare il loro percorso di studi per seguire ciò che amano.
Voi mi ringraziate ogni giorno per avervi stimolato, ma io voglio ricordarvi che il coraggio delle vostre azioni sono appunto vostre. E che siete un esempio di donne che stanno lavorando non solo sui loro corpi, ma soprattutto sulla loro mente, sulla loro vita. 
E allora quanto conta avere il coraggio di cambiare quando ne si sente il bisogno? Quanto conta essere sincere con se stesse? Ragazze mie, credo che la vera differenza la può fare chi si volta indietro e può dire: “Comunque sia andata, era quello che sentivo e nel bene e nel male sono stata fedele al mio cuore, fedele a me stessa”.
Nessuno può avere le risposte giuste, non Selly, non l’amica del cuore, non lo psicologo, ma solo noi stesse nel nostro IO più profondo. Dobbiamo imparare ad ascoltarci anche nelle nostre evoluzioni, perchè non funzionerà mai il bianco o il nero, ma le infinite sfumature che ognuna di noi può esprimere.
Oggi in questo happy friday voglio lasciarvi questi 10 punti su cui riflettere:

  1. Ascoltati senza cercare per forza soluzioni. Ascoltati e se hai voglia di piangere fallo. sii libera di esprimere la tua parte più profonda senza timore.
  2. Il nostro destino dipende dalla nostra capacità di immaginare, di visualizzarci in situazioni diverse, ma soprattutto dipende da quanto crediamo possibile cambiare ed evolverci.
  3. Rimani fedele prima di tutto a te stessa.
  4. Permettiti di seguire l’istinto per capire meglio alcune situazioni della tua vita.
  5. Non giudicarti se sei confusa o triste. Hai delle emozioni, le avrei sempre e dovrai solo essere sempre più brava ad accoglierle come parte di te.
  6. Lo stai facendo per te o per qualcun altro? Non c’è nulla di male nel dedicare completamente qualcosa della nostra vita a qualcuno, a patto che ne valga davvero la pena. Questo non farlo giudicare a nessuno se non al tuo cuore e alla pace che lo stesso risultato ti sta dando.
  7. La vita si espande o si restringe in base al nostro coraggio.
  8. Scegliere di stare bene cosa significa? Lo devi sapere tu, solo tu.
  9. Per arrivare ad esprimerti ed essere ascoltata devi essere disposta a fare un passo più in là rispetto ai tuoi standard, rispetto a quello che ti dice la società, rispetto ad ogni luogo comune. Spingiti al di là di ciò che sembra realistico, devi essere disposto a sognare in grande e dare a te stesso la possibilità di scegliere e avere un futuro migliore.
  10. La paura fa parte di qualsiasi cambiamento. Ne vale la pena? Cosa ho da perdere?

Come sempre fatemi sapere che ne pensate di queste parole e vi aspetto nella community per parlarne insieme.
AD MAIORA
La vostra COACH SELLY