Happy Friday

NON PERDERTI DI VISTA

21.01.2022

Appena ritornata a Milano, dopo una settimana di vacanza a Gran Canaria, ho passato 24 ore davvero infernali.
Vomito, mal di testa e un malessere incredibile, probabilmente dovuto ad un’intossicazione da pesce avariato.

Diego sarebbe dovuto ripartire Lunedì, per raggiungere la sua squadra in Puglia, ma le ostriche (buone eh… ma maledette!) hanno messo a dura prova e fermato anche lui.

Abbiamo quindi trascorso qualche giorno in più insieme. Mercoledì poi, quando si è ripreso, ha fatto le valigie ed è partito.
Avendo la consapevolezza che da lì a poco avremmo ripreso a vederci neanche due volte a settimana, ho voluto godermi a pieno i momenti con lui e la nostra intimità.

Ogni volta che ridiamo, che fantastichiamo sui nostri prossimi viaggi e sul nostro futuro, sento di aver trovato un complice con il quale condividere la vita. In fondo, sappiamo tutti che non è il numero di persone che frequentiamo a fare la differenza, ma come queste ci fanno sentire, o meglio ancora, come noi riusciamo a sentirci con loro.
Diego, probabilmente senza nemmeno rendersene conto, mi ha aiutata a dare più spazio all’ironia, all’avventura, alla leggerezza, ma anche alla sensualità che tenevo nascosta per via dalle mie tante – e talvolta tremende – insicurezze.

Per un lupo solitario come me, è bello ammettere che anche dalle relazioni, sentimentali o meno, si impara. Anche grazie a queste si cresce.
Ci sono persone che ci possono aiutare a diventare migliori. Eppure, nonostante questo, non dovremmo mai perdere di vista noi stesse, la nostra forza, la nostra unicità.
Ritagliarci degli spazi per noi è fondamentale per preservare la nostra natura, per stare bene, per osservarci, per riflettere e continuare a conoscerci.

Ci sono donne che spesso se ne dimenticano.
Si etichettano come delle super mamme, super mogli, super lavoratrici o super studentesse, scordandosi però che prima di tutto ci dovrebbe essere la loro persona. Certi ruoli occupano spazio, tempo ed energie e se non ci si dà il permesso di liberarsi da alcune aspettative, si finisce per perdersi. Si cerca continuamente di fare tutto, tanto, a danno del proprio benessere e della qualità della propria vita.

Può accadere a tutti.
Anche a me è capitato in passato. Ho sbagliato, ma dai miei errori ho sempre cercato di capire come ritornare ancora una volta sul mio percorso, in maniera migliore.
Più che guardare a ciò che non si è fatto, proviamo a porre l’attenzione a quello che possiamo fare d’ora in avanti: come essere più organizzate, come gestirci meglio tra tutti gli impegni e tutte le relazioni, per riuscire davvero a metterci tra le nostre priorità.

Anche se non l’abbiamo mai fatto prima d’ora, iniziamo a prenderci cura di noi, perché non è mai troppo tardi per farlo.
Anziché concentrare l’attenzione su quanto sia difficile, proviamo a pensare a quanto ne valga la pena per noi.
Proviamo ad ascoltarci, a conoscerci un po’ di più.
Prendiamoci i nostri spazi e custodiamo i nostri silenzi.
Rendiamoci conto che possiamo imparare continuamente, da qualsiasi cosa, anche da noi stesse.

Happy Friday

NON PERDERTI DI VISTA

21.01.2022

Appena ritornata a Milano, dopo una settimana di vacanza a Gran Canaria, ho passato 24 ore davvero infernali.
Vomito, mal di testa e un malessere incredibile, probabilmente dovuto ad un’intossicazione da pesce avariato.

Diego sarebbe dovuto ripartire Lunedì, per raggiungere la sua squadra in Puglia, ma le ostriche (buone eh… ma maledette!) hanno messo a dura prova e fermato anche lui.

Abbiamo quindi trascorso qualche giorno in più insieme. Mercoledì poi, quando si è ripreso, ha fatto le valigie ed è partito.
Avendo la consapevolezza che da lì a poco avremmo ripreso a vederci neanche due volte a settimana, ho voluto godermi a pieno i momenti con lui e la nostra intimità.

Ogni volta che ridiamo, che fantastichiamo sui nostri prossimi viaggi e sul nostro futuro, sento di aver trovato un complice con il quale condividere la vita. In fondo, sappiamo tutti che non è il numero di persone che frequentiamo a fare la differenza, ma come queste ci fanno sentire, o meglio ancora, come noi riusciamo a sentirci con loro.
Diego, probabilmente senza nemmeno rendersene conto, mi ha aiutata a dare più spazio all’ironia, all’avventura, alla leggerezza, ma anche alla sensualità che tenevo nascosta per via dalle mie tante – e talvolta tremende – insicurezze.

Per un lupo solitario come me, è bello ammettere che anche dalle relazioni, sentimentali o meno, si impara. Anche grazie a queste si cresce.
Ci sono persone che ci possono aiutare a diventare migliori. Eppure, nonostante questo, non dovremmo mai perdere di vista noi stesse, la nostra forza, la nostra unicità.
Ritagliarci degli spazi per noi è fondamentale per preservare la nostra natura, per stare bene, per osservarci, per riflettere e continuare a conoscerci.

Ci sono donne che spesso se ne dimenticano.
Si etichettano come delle super mamme, super mogli, super lavoratrici o super studentesse, scordandosi però che prima di tutto ci dovrebbe essere la loro persona. Certi ruoli occupano spazio, tempo ed energie e se non ci si dà il permesso di liberarsi da alcune aspettative, si finisce per perdersi. Si cerca continuamente di fare tutto, tanto, a danno del proprio benessere e della qualità della propria vita.

Può accadere a tutti.
Anche a me è capitato in passato. Ho sbagliato, ma dai miei errori ho sempre cercato di capire come ritornare ancora una volta sul mio percorso, in maniera migliore.
Più che guardare a ciò che non si è fatto, proviamo a porre l’attenzione a quello che possiamo fare d’ora in avanti: come essere più organizzate, come gestirci meglio tra tutti gli impegni e tutte le relazioni, per riuscire davvero a metterci tra le nostre priorità.

Anche se non l’abbiamo mai fatto prima d’ora, iniziamo a prenderci cura di noi, perché non è mai troppo tardi per farlo.
Anziché concentrare l’attenzione su quanto sia difficile, proviamo a pensare a quanto ne valga la pena per noi.
Proviamo ad ascoltarci, a conoscerci un po’ di più.
Prendiamoci i nostri spazi e custodiamo i nostri silenzi.
Rendiamoci conto che possiamo imparare continuamente, da qualsiasi cosa, anche da noi stesse.

Articoli correlati

Happy Friday

Prenditi cura di te

20.05.2022

Leggi

Happy Friday

Sei ciò che fai ripetutamente

13.05.2022

Leggi

Happy Friday

Impegno e genetica

06.05.2022

Leggi

Articoli correlati