SGP srl - Via Adelaide Bono Cairoli 30, 20127 Milano Copyright © 2019 SGP srl - All Rights Reserved | Design by IDEABILE

SGPbooks – Le coordinate della felicità di Gianluca Gotto

SGProgram Le coordinate della felicità Gianluca Gotto

Ti è mai capitato di avere la sensazione di essere “fuori posto”, di sentirti rinchiusa dentro una routine che non ti appaga o di non sapere più quale sia la direzione giusta per te?

Il primo romanzo autobiografico di Gianluca Gotto, dal titolo “Le coordinate della felicità”, non ti fornirà delle soluzioni immediate, ma sicuramente ti permetterà di riflettere e magari di porti alcune domande.

Gianluca Gotto è uno scrittore e nomade digitale che Selene ha avuto il piacere di ospitare in una diretta all’interno della Community Facebook di SGP.
Per rivedere l’intera intervista ti basterà scaricare SGP app tramite l’homepage del sito sgprogram.it e accedere all’area SGPworld. Avrai accesso alla diretta gratuitamente e a tanti altri contenuti presenti nella sezione Video.

Prima di dedicarsi alla scrittura, Gianluca era uno studente di Torino come tanti altri, con le idee poco chiare sul suo futuro.
Un giorno, insieme alla sua fidanzata Claudia, ha deciso di dare una scossa alla sua vita, uscendo dalla sua zona di comfort ed abbandonando l’università. Tutto è iniziato comprando un biglietto aereo per l’Australia, un piccolo ma significativo salto verso l’ignoto. Con quel gesto si è dato la possibilità di cambiare, di tornare ad essere il vero protagonista della sua vita.

Sono stati molti i lavori in cui si è cimentato, così come i cambi di programma che ha dovuto fronteggiare lungo il suo percorso. Nemmeno lui avrebbe mai pensato di ritrovarsi a dormire in un van, di perdersi tra i villaggi del Vietnam e di riuscire a sentirsi a suo agio dall’altra parte del mondo, senza tutte quelle comodità a cui noi occidentali siamo abituati.
La sua è la storia di una scelta alternativa fatta di sogni, cambiamenti, viaggi, avventure e di pura vita. Nel suo primo libro “Le coordinate della felicità” ha voluto raccontarci e portarci con sé nel suo percorso alla ricerca della felicità.

“Il tempo è l’unica cosa che non possiamo comprare o accumulare, ma solo valorizzare.”

“Non mi interessava essere giusto, volevo essere felice.”

“Avevo smesso di essere uno spettatore della mia stessa storia, per vestire finalmente i panni dell’attore protagonista”

“È impossibile essere felici se prima non impariamo a perdonare, specialmente noi stessi”

“Perché le nostre rivoluzioni personali, grandi o piccole che siano, iniziano sempre in un posto che abbiamo dentro. Da qualche parte tra la testa e il cuore.”

“Ci sono momenti nei quali comprendi che devi agire, senza badare troppo alle conseguenze. Se il tuo cuore e la tua pancia ti dicono di fare una cosa, dovresti farla e basta. Pensare e ripensare a tutto ciò che potrebbe o non potrebbe succedere (il cosiddetto overthinking) è il modo migliore per restare fermo e subire passivamente la vita, senza agire.”

“Abituati all’idea che sia normale e sacrosanto essere sempre incazzati, frustrati e infelici, ci siamo dimenticati della bellezza di un sorriso.”

“Fallire non significa essere falliti. Non vergognarti mai di aver fallito. Significa che hai provato ad essere felice.”